Architettura di sistema Open eGov

Open eGov è coerentemente Open Source, sia per quanto riguarda l'utilizzazione delle proprie implementazioni che per quanto attiene all'uso delle tecnologie disponibili.

L'architettura Open eGov può venir illustrata con un modello cosiddetto three-tier (tre strati):

  • Lo strato superiore è costituito dalle soluzioni, siano esse offerte e-government al pubblico o componenti per ulteriori sviluppi come funzioni per la firma e per le forniture elettroniche.
     
  • Lo strato intermedio è costituito dal framework tecnico di Open eGov, un'intelaiatura che rende possibile lo sviluppo di nuovi servizi secondo un modello omogeneo ed a prezzi contenuti. Ne fanno parte il framework SUIS, che serve alla creazione degli speciali formulari web di Open eGov, come pure diversi strumenti per l'ottimizzazione della qualità dei dati (ad esempio funzioni di validazione, cioè di verifica della validità di indirizzi e di informazioni sugli uffici, sui comuni, sui luoghi d'origine ecc. durante il processo d'immissione dei dati). La stretta integrazione ai servizi esterni (web) è un'ulteriore caratteristica di Open eGov: Zefix per i dati quotidianamente aggiornati del Registro di commercio, yellopay admin per i pagamenti elettronici, Incamail e Sedex per la trasmissione sicura dei dati. Queste ed altre possibilità d'integrazione fanno di Open eGov una SOA (service-oriented architecture) sperimentata.
     
  • Lo strato inferiore è composto dalle tecnologie di base integralmente provenienti dal mondo Open Source, gli elementi essenziali di un moderno servizio Internet: il server web Apache, il server d'applicazione Glassfish, il CMS (content management system) Plone e la base dati MySQL.

 

Architettura di sistema Open eGov

Temi

Ultima modifica 14.07.2020

Inizio pagina