Servizio di validazione

Breve descrizione

La validità delle firme digitali apposte sui documenti PDF può venir controllata direttamente con Adobe (Acrobat) Reader. Non è tuttavia possibile stabilire con certezza se il firmante era autorizzato ad apporre la sua firma sul documento in questione.

Open eGov offre però un proprio e miglior modo per verifcare la validità delle firme.

Il servizio di validazione delle firme (Signature Validator Service) è una componente consistente in un servizio web erogato da un'applicazione web. Il Validator non solo permette il controllo (matematico) della correttezza della firma, ma nei casi che coinvolgono un'autorità verifica pure se la firma “quadra” con il documento, ovvero se il firmante era autorizzato ad apporre la sua firma sul documento in questione.

Alcuni ambiti d'impiego

  • Ordinazione di un estratto del casellario giudiziale presso l'Ufficio federale di giustizia 
  • Controllare se un documento elettronico (XML) è una decisione di tassazione valida o un giustificativo di rimborso dell'Amministrazione federale delle dogane valido 
  • Controllo d'entrata in dei documenti con firma digitale in OSIS 
  • Controllo della ricevuta digitale firmata emessa da OSIS 
  • Nella bucalettere elettronica e-LEF, controllo della validità del certificato con cui è stata apposta la firma (realizzato con OSIS).

L'impiego del Validator per l'estratto del casellario giudiziale

Un esempio di estratto elettronico firmato può essere scaricato sul sito del DFGP, nella sezione dedicata all'ordinazione di estratti del casellario giudiziale:

A pagina 2 dell'estratto vi sono le istruzioni per la sua validazione.

1.: Caricare (upload) il file (estratto del casellario giudiziale) da controllare

Validator; caricare (upload) il file

2.: Rapporto del servizio di validazione

Rapporto del servizio di validazione

Concetti

Temi

Ultima modifica 14.07.2020

Inizio pagina